Come eliminare le formiche con metodi semplici e naturali

Eliminare le formiche con metodi naturali si può. Ecco alcune idee di repellenti naturali e assolutamente efficaci

Come eliminare le formiche con metodi semplici e naturali

Come eliminare le formiche da piante e ambienti domestici grazie all’azione repellente di prodotti naturali come aceto, sale e pepe nero

Arrivano insieme alle belle giornate: sono le formiche, che fanno capolino in ogni angolo della casa e del giardino, soprattutto nelle zone circondante dal verde. Cosa fare per allontanarle? DonnaGlamour suggerisce ottimi rimedi naturali👍

  • Aceto Bianco, il cui odore intenso è insopportabile per molti insetti. Fai così: prepara un mix di aceto (sia di uva che di mele), mischialo con metà acqua e spruzzalo sulle piante, in particolare sul terreno intorno al fusto. Vedrai che le formiche non andranno oltre questo confine.
  • Oppure puoi usare il bergamotto, sia a spruzzo che impregnato in un batuffolo di cotone. Prepara un mix di aceto, acqua e bergamotto e spruzzalo sulle piante oppure impregna dei batuffoli di cotone col succo e spargili in giardino.
  • Pepe Nero: buttane un po’ sulle zone dove solitamente passano gli animaletti, come ad esempio i davanzali delle finestre e le porte. Per potenziarne l’efficacia, inoltre, puoi unirvi del peperoncino creando un mix da spargere nelle zone interessate.
  • Altro rimedio con il pepe è il mix con il limone: taglia delle fettine sottili di limone, cospargile di pepe nero e posizionale sempre nelle zone strategiche.
  • Il sale, non utilizzato direttamente sulle piante ma cosparso sui davanzali e le zone di accesso delle formiche, tiene lontani questi animali.
  • Infine, ricordati di tenere sempre puliti piani di lavoro, cucina, e davanzali con un mix di sale e aceto caldo: agita per bene e strofina tutte le superfici, compresi frigo e piano cottura.
Come Allontanare il Geco da Casa
Come Allontanare il Geco da Casa

Fonte: DonnaGlamour

Pubblicato da Prosdocimi

L'autrice del blog é Prosdocimi, cagnolina cinica e mordace. Vive in Abruzzo insieme alla padrona, che tra un sollazzo e l'altro la ingozza di crocchette e cotiche. C'è anche il padrone, naturalmente. Ma lavora tanto e non c'è mai...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *