Simulatore di terremoti contro vicini rumorosi. Dalla Cina con furore!

Disturbato dai rumori provenienti dai piani superiori, condomino si vendica col simulatore di terremoti. Tutto Made in China

Disturbato dai rumori provenienti dai piani superiori, condomino si vendica col simulatore di terremoti. Tutto Made in China!

Basta poco per entrare in conflitto col vicino di pianerottolo: un piccolo diverbio, un fraintendimento o un problema organizzativo, e cominciano le incomprensioni e le ritorsioni.

A volte, però, ci si inalbera al punto da attuare vendette non solo aspre ma addirittura originali. E’ quanto è successo in Cina, dove un uomo, infastidito dai rumori provenienti dagli altri appartamenti, per vendetta ha installato in casa propria un “simulatore di terremoti”.

Dopo essersi lamentato più volte ma invano coi signori del piano di sopra per la confusione procurata dal loro bambino, l’uomo (che i giornali chiamano solo col cognome, Zhao) ha deciso di vendicarsi acquistando un “simulatore di terremoti”.

Si tratta di dispositivi da fissare su pavimenti, pareti o soffitti che generano vibrazioni molto simili a quelle emesse da un trapano e che possono risultare inverosimilmente rumorosi e fastidiosi per i vicini… ideali per la vendetta.

V’è da dire che questi simulatori sono legali in Cina, e spesso risultano anche dotati di un timer o di un’applicazione – smartphone per il controllo da remoto.

Il Sig. Zhao, evidentemente esasperato, non ha fatto altro che attivare il dispositivo un sabato mattina prima di partire per il week-end, lasciandolo acceso tutto il fine settimana.

Disturbati oltremodo, i vicini hanno chiamato sia l’amministratore del condominio che la polizia, e su loro consiglio, hanno atteso il rientro dell’uomo per concordare una tregua e la fine delle ostilità. Lieto fine, dunque 🙂

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

2 thoughts on “Simulatore di terremoti contro vicini rumorosi. Dalla Cina con furore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*