Vieni a vivere a Bormida e guadagni 2.000 euro

Bormida, piccola località del savonese tra faggi e castagneti, prova a ripopolarsi dando un contributo a chi acquista o affitta un appartamento in zona

Bormida, piccola località del savonese tra faggi e castagneti, prova a ripopolarsi offrendo un contributo a chi acquista o affitta un appartamento in zona

E’ in provincia di Savona il paesino di Bormida, piccolo agglomerato di case che ha al suo attivo soltanto 394 residenti, appena 4 in più rispetto a tre anni fa. In questo delicato equilibrio tra nascite e morti, la piccola località cerca di ripopolarsi con una serie di iniziative volte a incoraggiare l’arrivo di nuovi residenti.

Un primo tentativo risale al passato, quando le autorità locali proposero case comunali scontatissime: appena 50 euro al mese per le abitazioni più piccole e 120 per quelle più grandi. Niente male per un borgo di siffatta bellezza!

L’ultima proposta, però, è ancora più allettante: un contributo di 2000 euro a chi affitta o compra un appartamento nella zona. Soldi in cambio della “residenza”, dunque.

Sebbene da perfezionare nei dettagli, l’audace iniziativa ha già attirato l’interesse di molti aspiranti residenti: statunitensi, inglesi, indonesiani e ungheresi disponibili a trasferirsi nella cittadina ligure. Unico requisito essenziale? Wifi ad alta velocità per lavorare da remoto.

Coi suoi 1.000 residenti negli anni 50, sin dalla fine della II Guerra Mondiale Bormida ha patito le conseguenze di una forte migrazione nelle grandi città col conseguente depauperamento dei dimoranti, e oltre a un paesaggio senza pari vanta ben 4 ristoranti, una biblioteca, una farmacia, un ufficio postale, un negozio e un B & B 🙂

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*