Zuppetta di pomodoro: i sapori di un tempo sulla tua tavola

Zuppetta di pomodoro, stracciatella, olio alle olive e pane croccante

       Per te la ricetta della zuppetta di pomodoro, ideale per una allegra cena estiva e che, come certamente saprai, va preparata almeno 12 ore in anticipo

zuppetta di pomodoro

Dosi per 4 persone

  • 1 chilo e mezzo di pomodori ramati maturi
  • 400 grammi di basilico
  • 3 spicchi di aglio
  • 400 grammi di stracciatella pugliese Malu’ (burrata)
  • 150 grammi di olive taggiasche “Roy”
  • una buccia di limone
  • 200 grammi di pane di semola
  • 2 cetrioli senza buccia
  • sale e olio

Procedimento

  • Lava accuratamente tutta la verdura, taglia i pomodori ramati e i cetrioli a cubi grossi irregolari e mettili in un recipiente insieme al basilico sfogliato a mano, agli spicchi di aglio tagliati in due e privati dell’anima, un po’ di sale, olio e la buccia di limone.
  • Mescola bene e lascia riposare in frigo per circa 12 ore. Questo procedimento di marinatura permette ai pomodori di insaporirsi bene insieme agli altri ingredienti.
  • Trascorse le 12 ore, togli gli spicchi di aglio e la buccia del limone dalla marinatura e frulla il resto il resto del composto rendendolo liquido. A questo punto versa la zuppetta in una caraffa e riponila in frigo.
  • Intanto taglia il pane a cubetti e ripassalo in padella con un filo di olio e uno spicchio di aglio in camicia finché non sarà ben croccante.
  • In una ciotola metti le olive denocciolate con un filo di olio e frullale con un mixer ad immersione fino ad ottenere un patè di olive leggermente più liquido del normale.
  • Ora puoi impiattare la zuppa in un piatto fondo e abbastanza capiente.
  • Ti consiglio di tirare fuori la zuppa dal frigo almeno 30 minuti prima di servirla e di versare nel piatto la vellutata di pomodoro insieme a un ciuffetto di burrata, un po’ di olio alle olive nere e infine i cubetti di pane.
  • Decora con qualche foglia di basilico e un filo di olio a crudo, oppure con simpatici spiedini di pane e pomodori. Non mi resta che augurarti buon appetito!
Pizzette fritte
Antipasto Sfizioso e Facilissimo

Da Ginger & Tomato

Precedente Prosdocimi e il prestidigitatore - 1 parte Successivo Ta-ta-towel, gli asciugamani per il seno che vanno letteralmente a ruba

Lascia un commento