Suocero manda killer ad uccidere il genero: lui offre di più e si salva

      Il suocero vuole risolvere drasticamente la causa milionaria di separazione tra la figlia e il genero, e per centomila dollari ingaggia due killer per eliminarlo. Pagando di più, la vittima si salva. Succede a New York

Suocero manda killer per ucciderlo: lui offre di più e si salva

New York. Pluri – miliardario si salva negoziando coi sicari: il mandante era suo suocero!

      La storia incredibile riportata dal Daily Mail vede protagonisti Oleg Mitnik, ricchissimo imprenditore di origini russe in procinto di separarsi dalla moglie, e il suocero Anatoly Potik. Quest’ultimo infatti, nel timore che la figlia avesse la peggio nella causa divorzile e perdesse un ingente patrimonio, contatta un sicario perché uccida il marito della figlia, Oleg appunto. Ma qualcosa va storto.

      Quando si trova faccia a faccia con i due sicari, infatti, Mitnik rilancia l’offerta di ben 50 mila dollari in più del mandante (che poi ha saputo essere il suocero), e così facendo salva sia la pelle che il portafogli, visto che i due sicari, tali Boris Nayfeld e Boris Kotlyarsky, abbandonano immediatamente le armi e dopo opportune indagini vengono posti in arresto.

     “Sono felice di essere vivo” ha detto Oleg Mitnik fuori dalla Manhattan Supreme Court ove da circa 3 anni segue la causa di divorzio dalla moglie e lotta sia per il patrimonio che per la custodia dei figli.

Fonte: Huffingtonpost

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*