Crea sito

SmarTrekking per unire sport e smart working

SmarTrekking per unire sport e smart working
La pandemia ha portato un cambio radicale nelle abitudini di tutti noi sia in merito alle destinazioni turistiche che alle modalità lavorative, svolte ormai prevalentemente da casa.
Come sono cambiate le vacanze?
Viaggiare meno e scegliere mete più vicine, magari all’interno dei confini nazionali, è il nuovo modo di fare turismo. Un turismo di prossimità, dunque, e un trend in continua crescita.
Ma c’è un’ultima frontiera che si chiama SmarTrekking
Cos’è lo smarTrekking? È un’idea che unisce passione per le escursioni, voglia di viaggiare e necessità di lavorare via remoto.
SmarTrekking è l’insieme di due termini anglosassoni
Infatti 😄 significa camminare durante il weekend e fare Smart Working nell’arco della settimana, potendo contare sulla banda larga offerta da alcuni rifugi.
Dove nasce lo smarTrekking?
Nato in Lombardia da un’idea di Nicola Cortesi, lo smarTrekking unisce passione per il cammino e necessità di operare sul pc. Un nuovo stile di vita dunque, che grazie alla diffusione del telelavoro e della banda larga, permette l’esercizio professionale da rifugi, alpeggi e borghi sperduti.
Qual è la differenza con le altre opportunità?
Diversamente da un normale percorso, i cammini di smarTrekking sono ideati per essere percorribili lavorando da remoto dal lunedì al venerdì all’interno di strutture ricettive dotate di WiFi e poste presso la partenza dei sentieri, per camminare poi di sabato e di domenica.
Dunque amici, cosa aspettiamo? Tutti in vacanza a… lavorare!😂

* Smart Working: come trasformare la casa in ufficio *

Fonte: 50&più

Pubblicato da Prosdocimi

L'autrice del blog é Prosdocimi, cagnolina cinica e mordace. Vive in Abruzzo insieme alla padrona, che tra un sollazzo e l'altro la ingozza di crocchette e cotiche. C'è anche il padrone, naturalmente. Ma lavora tanto e non c'è mai...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *