Scoprire la scappatella estiva è possibile? I 5 indizi da non sottovalutare

Perché l’estate predispone al tradimento? E’ possibile fare qualcosa per scoprire la scappatella del partner? Quali gli indizi da valutare?

Scoprire la scappatella estiva è possibile? I 5 indizi da non sottovalutare

Scoprire la scappatella estiva è possibile? I 5 indizi da non sottovalutare

Il tradimento è in agguato in qualsiasi stagione. Ma è d’estate, quando il clima caldo e gli eventi all’aperto ci rendono più socievoli e meglio disposti a nuove conoscenze e amicizie, che dà il peggio di sé. La bella stagione, infatti, rende le persone, soprattutto gli uomini, più vulnerabili verso i flirt che, per quanto temporanei, potrebbero sfociare in tradimenti duraturi.

Chi ha il presentimento di essere stata tradita ha qualche chance per cogliere in fallo il partner?

Vero è che la tradita potrebbe anche restare all’oscuro del tradimento, ma siccome “fidarsi è bene, non fidarsi è meglio”, sarebbe opportuno mettere in pratica alcuni accorgimenti per riconoscere il traditore e prendere gli opportuni provvedimenti.

Cosa fare per scoprire la scappatella del partner in cinque punti

  1. Fare molte domande scendendo sempre più nei dettagli. Se il partner si innervosisce vuol dire che ha qualcosa da nascondere.
  2. Se lui si prende troppa cura del suo corpo, fa la ceretta al petto, cambia pettinatura e a insiste con i pesi in palestra, sicuramente ha attirato qualcun’altra.
  3. Se si mostra particolarmente stanco, l’infedeltà ci ha messo lo zampino. Lo dice una ricerca dell’università di Philadelphia: il traditore ha ben 14 zone cerebrali attive contro le normali 7.
  4. Come dicono i maggiori investigatori: i soldi riconducono alle corna. Spese fuori controllo sono indice di costose manovre di seduzione.
  5. Guarda le sue pupille e le labbra. Se sono dilatate le prime e serrate le seconde, vuol dire che sta nascondendo qualcosa. Lo dice uno studio canadese della Dalhousie University della Nova Scotia.
    ♣ E infine c’è il sesto punto: il sesto senso femminile che sbaglia molto di rado 🙂