Crea sito

Risotto mimosa, primo piatto celebrativo della Festa della donna

Risotto mimosa, delizioso primo piatto che per il nome e il colore giallo ben si presta alla cena per la Festa della donna

Risotto mimosa, primo piatto celebrativo della Festa della donna
Risotto mimosa, primo piatto celebrativo della Festa della donna

Un’idea simpatica per la festa della donna: il risotto mimosa, dall’aspetto simile al fiore simbolo dell’11 marzo. La ricetta facilissima, ce la insegna GialloZafferano (clicca qui per l’originale), richiede 10 minuti di preparazione e 30 di cottura. Le dosi sono per 4 persone

Ingredienti

  • 1 scalogno
  • asparagi 500 g
  • olio extravergine d’oliva ½ bicchiere
  • riso Carnaroli 350 g
  • uova sode 4
  • brodo vegetale 1 l
  • parmigiano reggiano da grattugiare 40 g
  • pepe nero q.b.
  • burro 20 g
  • stracchino 150 g
  • vino bianco secco 1 bicchiere

Cupcakes mimosa, dolcetti finissimi per la Festa della donna

Esecuzione

  • pulisci bene gli asparagi e immergili in una pentola di acqua bollente leggermente salata per 5-10 minuti (a seconda della grandezza degli asparagi)
  • scolali, taglia le punte (che conserverai da parte intere) e frulla la restante parte verde e morbida
  • nel frattempo in un tegame fai imbiondire lo scalogno con mezzo bicchiere di olio di oliva extravergine
  • unisci il riso allo scalogno e fallo tostare a fuoco vivo
  • bagnalo con il bicchiere di vino bianco facendolo evaporare per bene
  • aggiungi la crema di asparagi
  • poco alla volta, unisci un mestolo di brodo al riso ogni volta che comincerà ad asciugare troppo
  • pochi istanti prima del termine della cottura aggiungi lo stracchino, aspetta che si amalgami bene con il riso, dopodiché togli dal fuoco e manteca il risotto con burro e parmigiano reggiano
  • regola col pepe ed eventualmente aggiusta di sale
  • metti il riso in un piatto da portata e completa la presentazione decorando con le punte degli asparagi precedentemente tenute da parte e sbriciolando (aiutandoti con un passaverdure o uno spremiaglio) al centro del piatto il tuorlo delle uova sode
  • per un sicuro effetto mimosa si consiglia di passare i tuorli delle uova con uno schiacciapatate, o con un passaverdure
  • buon appetito!

NB. Come tutti i risotti di preparazione simile, anche il Risotto mimosa deve cuocere nel tegame e non deve lessare. inoltre, per ottenere un riso croccante e gustoso il brodo va aggiunto poco alla volta dando il tempo al riso di assorbire il liquido senza lessare.

E ora, rispondi al consueto QUIZ: lo scalogno è un ortaggio che porta sfiga. Vero o falso? Gioca con me per vincere un bellissimo premio 🎁

Seduzione: quanto ne sai? Verificalo col Test Comico di Prosdocimi 🤣

Pubblicato da Prosdocimi

L'autrice del blog é Prosdocimi, cagnolina cinica e mordace. Vive in Abruzzo insieme alla padrona, che tra un sollazzo e l'altro la ingozza di crocchette e cotiche. C'è anche il padrone, naturalmente. Ma lavora tanto e non c'è mai...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *