Punture di zanzare: rimedi naturali per lenire il rossore e non grattarsi

Punture di zanzare: rimedi naturali per lenire il rossore e non grattarsi
Punture di zanzare: ecco alcuni rimedi naturali da sperimentare per lenire il rossore ed evitare di grattarsi

Il limone
Un tempo usato per schiarire la pelle, il limone lenisce il bruciore. Spremilo fresco, applica il succo sulla pelle e tampona delicatamente con un batuffolo di cotone: questo tonico naturale renderà la pelle più liscia allontanando il rischio di impurità, brufoli e punti neri, che con il caldo proliferano. Puoi conservarne il succo fresco in frigo per qualche giorno all’interno di un barattolo e tamponarci la pelle la mattina, prima del trucco. Non dimenticare di sciacquare la pelle con acqua fredda o con un tonico come l’acqua di rose, che d’estate puoi conservare in frigo per un meraviglioso effetto tonificante. Mi raccomando: non esagerare, o rischi l’iperpigmentazione. Evita, inoltre, di utilizzare il limone se subito dopo devi esporti al sole.

Il miele
Antibiotico naturale e potente antibatterico, il miele possiede anche virtù antisettiche, e applicato direttamente sulla pelle, accelera la rigenerazione delle piccole ferite e delle infezioni. Mettine una goccia direttamente sulla puntura, e per dare sollievo alla pelle dopo una giornata afosa, vai in doccia e massaggia viso e corpo mescolandone in una ciotola qualche cucchiaio e mezzo barattolo di yogurt. Otterrai così una maschera fai da te estremamente idratante e nutriente.

Aloe
Hai una pianta d’aloe? Con le forbici taglia la punta di una foglia praticando una striscia sottile e spalmala direttamente sulla pelle. L’aloe rinfresca l’epidermide, favorisce la rigenerazione cutanea incrementando la produzione di fibroblasti e ha proprietà antisettiche e antibatteriche. Applicata direttamente sulla pelle, anche in caso di bruciature o subito dopo la depilazione, scongiura bolle e rossori.

Come sopravvivere al caldo estivo

Ghiaccio
Per rinfrescare la pelle dopo la puntura di una zanzara puoi appoggiare sull’epidermide un cubetto di ghiaccio per qualche secondo: l’effetto vasocostrittore del freddo calma e anestetizza. Ricordati però di avvolgere il ghiaccio in un fazzoletto di cotone pulito prima dell’operazione.

Il mentolo
Ottimi sia il talco mentolato che una goccia di olio essenziale alla menta: lasciane cadere qualche goccia in un barattolo di crema per provare sollievo all’occorrenza. Il rimedio last minute è il dentifricio a base di mentolo, e se ami l’odore, prova il Balsamo di tigre, vecchio rimedio brevettato a Singapore che trovi in erboristeria e che, spalmato su polsi e caviglie, ti consentirà di tenere lontani insetti e zanzare.

Zanzare: alcuni rimedi naturali per allontanarle senza gli insetticidi
RIMEDI NATURALI PER ALLONTANARE LA ZANZARA

da DonnaModerna

Precedente Estate in Danimarca: dalle spiagge alla Capitale Successivo L'estate e l'abbandono degli animali - Esternazioni di Prosdocimi

Lascia un commento