Project Monsoon, quando la strada bagnata diventa murales!

“Project Monsoon”: camminare sui murales, ma solo se piove!

Project Monsoon: la strada diventa un murales quando piove

Project Monsoon: la strada diventa un murales quando piove

      La pioggia, che noia! Camminare con l’asfalto bagnato e l’acqua che entra nelle scarpe… e che dire poi dell’ombrello che goccia o le auto che schizzano e sporcano ovunque? Eppure un modo per alleviare il disagio è in fase di studio, e promette di rallegrare le bigie giornate piovose.

     Si chiama “Project Monsoon”, è un progetto street art lanciato nella prima metà del 2015 che potrebbe vedere la luce nel corso delle stagioni estive, quando il regime dei monsoni causa piogge torrenziali in gran parte della Corea del Sud (dove invece l’inverno è freddo e molto secco).

    Nato dalla collaborazione tra l’azienda statunitense Pantone e la School of the Art Institute di Chicago, prevede l’applicazione sull’asfalto di una speciale vernice idrocromatica che resta invisibile fino a quando non viene a contatto con l’acqua e si attiva solo se le strade si bagnano, rivelando la presenza di magnifici murales variopinti e ispirati alla cultura coreana.

     Lo spirito di questa tecnica innovativa e particolare è dunque trasformare i grigi giorni di pioggia delle stagioni monsoniche in una festosa e divertente esplosione di colori.

      E’ la conferma, dunque, che l’arte non ha confini ed è in grado di rallegrare anche le giornate bigie!

Enormi dipinti vivaci che appaiono sull'asfalto bagnato

Enormi dipinti che appaiono sull’asfalto bagnato

La pioggia rivela la presenza di murales vivacissimi e ispirati alla cultura coreana

La pioggia rivela la presenza di murales vivacissimi e ispirati alla cultura coreana

Fonte: Focus

2 pensieri su “Project Monsoon, quando la strada bagnata diventa murales!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*