Crea sito

Pan d’arancio Gluten Free, dolce da dispensa adatto ai celiaci

Ideale per una buona colazione o un tea pomeridiano, il Pan d’arancio Gluten Free è la versione adatta ai celiaci di una famosa prelibatezza siciliana. Dolce da dispensa, non necessita la conservazione in frigoPan d'arancio Gluten Free, dolce da dispensa adatto ai celiaci

Molto buono, ideale per una buona colazione o un tea pomeridiano, il Pan d’arancio senza glutine richiede 25 minuti di preparazione e 45 di cottura. Buon lavoro!

Ingredienti

  • burro morbido, 125 grammi
  • farina di mandorle, 150 grammi
  • tuorli, 100 grammi
  • zucchero, 38 grammi
  • pasta di arance, 25 grammi
  • succo di arancia, 25 grammi
  • scorza di arancia grattugiata, 2 grammi
  • albume, 150 grammi
  • zucchero, 125 grammi
  • farina (Mix A Schär senza glutine), 175 grammi
  • lievito per dolci senza glutine, 8 grammi

per la glassa:

  • succo di arancia
  • zucchero a velo senza glutine, 100 grammi circa

Gelato Senza Glutine fatto in casa

Esecuzione

  • con le fruste monta il burro e quando diventa cremoso unisci la farina di mandorle in due volte
  • sempre lavorando con le fruste, versa a filo i tuorli
  • aggiungi 38 grammi di zucchero, la pasta di arance, il succo di arancia e la scorza grattugiata
  • prepara la meringa montando gli albumi e 125 grammi di zucchero
  • setaccia farina e lievito
  • uniscili all’impasto alternandoli con la meringa e lavorando delicatamente con la spatola
  • versa in uno stampo da plumcake e cuoci a 160° per circa 45′
  • appena tiepido, smodella il cake su una gratella facendolo raffreddare
  • diluisci lo zucchero a velo con un po’ di succo d’arancia versandolo poco alla volta fino a ottenere una glassa cremosa
  • versala sulla cake
  • Buon appetito!

Forse non sai che:

  1. puoi trovare la pasta di arance in commercio ma puoi anche ottenerla frullando le arance candite finché non diventano cremose
  2. non hai bisogno di imburrare e infarinare lo stampo in silicone. In caso contrario, devi usare la farina di riso finissima
  3. se non sei intollerante, usa la stessa ricetta sostituendo soltanto la tipologia di farina senza modifiche ulteriori
  4. se non hai la pasta di arance, omettila ma non usare l’aroma di arancia. Semmai aumenta la quantità di scorza grattugiata (senza la parta bianca amara)
  5. assicurati che il forno sia a 160°, né più (brucerebbe la superficie) né meno (rimarrebbe crudo dentro), e se vedi che la superficie diventa scura prima dello scadere del tempo di cottura, coprila con un foglio d’alluminio
  6. fai la prova cottura con uno stuzzicadenti prima di togliere lo stampo dal forno
  7. fai la glassa “a occhio”: deve avere la consistenza leggermente più fluida del dentifricio, restando però un poco colante così da non doverla spalmare 🙂

E ora, il consueto QUIZ: la famosa “cassata” siciliana deve il nome al termine arabo “quas’at”, ovvero “bacinella” . Vero o falso? Scrivi la risposta fra i commenti se vuoi un bel premio personale qui, su questa pagina 🙂

Finta Pizza di Cavolfiore Senza Glutine

Da Lacassataceliaca

* Alimenti Senza Glutine * ampia scelta su Amazon. Clicca!

L’articolo contiene link promozionali

Pubblicato da Prosdocimi

L'autrice del blog é Prosdocimi, cagnolina cinica e mordace. Vive in Abruzzo insieme alla padrona, che tra un sollazzo e l'altro la ingozza di crocchette e cotiche. C'è anche il padrone, naturalmente. Ma lavora tanto e non c'è mai...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *