Le Avventure di Prosdocimi – Il pianoforte di mamma

 IL PIANOFORTE DI MAMMA – racconto comico

La nostra cagnolina Prosdocimi è esasperata dalle penose esercitazioni al pianoforte della sua mamma…

Raccontino Comico - Le Avventure di Prosdocimi

              V’interessa sapere quanto è bello vivere con una mamma adorabile come la mia, così “generosa” con tutti e due polpacci di simil fattura?

         Senza dare adito a maliziose illazioni vi confesso che è una vera libidine. Lapalissiano, vero? Già, se non fosse per il fatto che tra un trastullo e l’altro ella si dedica allo studio del pianoforte, e qui cominciano i guai.

        Non dico che è proprio negata ma quasi: pensa troppo alle note, le ripassa milioni di  volte finché non le memorizza proprio TUTTE per poi dimenticarle in fase di esecuzione.

** NEWS NEWS NEWS ** 

Non perderti l’EBOOK delle AVVENTURE DI PROSDOCIMI, la raccolta dei racconti migliori più cinque esilaranti INEDITI. Clicca QUI a solo 1.99

Le Avventure di Prosdocimi EBook Comico https://books.google.it/books/about/Le_Avventure_Di_Prosdocimi.html?id=mTDiAwAAQBAJ&redir_esc=y

             Avete idea di cosa significhi ascoltare sempre lo stesso pezzo, interrotto sempre nello stesso punto e sulle stesse identiche note? Sembro isterica vero? E ne ho ben donde: sfido chiunque a sopportare questo calvario senza dare di matto.

                   Ma poi, parliamoci chiaro: questo Bach non era quello che aveva venti figli? E dove diavolo trovava il tempo per comporre tutte quelle fughe? E poi “fuga” da cosa? Non di certo dal talamo nuziale visti i brillanti risultati delle sue prestazioni “da camera”.

Il saggio di pianoforte - siparietto comico

        Per non parlare di quello che mamma chiama familiarmente “il grande Ludovico VanBeethoven: non era forse sordo? Quindi componeva le opere mettendo insieme le note random per poi farsele sistemare dal postino? Oppure captava le sonorità attraverso una sorta di Extra Sensorial Perceptions?

copertina e book

        Ne ho anche per Chopin, sapete? Ma sì, quello dei valzer! Ricordo che anni fa mamma dovette studiare il valzer n.2 Op. 69 (non tacciatemi di torbide allusioni perché non ho deciso io il numero) e fui sottoposta a cinque mesi di tortura: un’ora il mattino e due il pomeriggio dal lunedì al sabato per un totale di 360 ore di strazio.

        Sono stati momenti difficili in cui ho sperato inutilmente di essere abbandonata in autostrada, alla fine però ho sempre trovato consolazione. State pensando alla ciotola di crocchette e cotiche, vero? Macché, è la mia mamma seduta su quello strano seggiolino basso e nero mentre strimpella, e io sdraiata a terra che bramo estasiata i suoi magnifici polpacci.

Ti sei divertito in mia compagnia?

Allora non perdere l’EBOOK delle AVVENTURE DI PROSDOCIMI: i racconti migliori più cinque esilaranti INEDITI. CLICCA QUI a solo 1.99!

Sul blog trovi tante CATEGORIE: TEST, NEWS, QUIZ, LA CUCINA DI ZIA LOLLY, CHAT, OROSCOPO e tanto altro all’insegna del divertimento, e inoltre LE PILLOLE DELLA PADRONA, brevi racconti erotici. Clicca su quella che t’interessa di più e buon divertimento ♥

15 thoughts on “Le Avventure di Prosdocimi – Il pianoforte di mamma

  1. Ti capisco piccola cara: Giovanna, con la scusa di non poter abbandonare i solventi in azione nei sotterranei (che sta restaurando) si ascolta tutto il santo giorno Orff a tutto volume; dice che l’ aiuta a concentrarsi…. però a noi ha fatto due p… polpacci così!
    Grattini e crocchette a te
    Tua Suor Daliso

    • Sai, cara Suor Daliso, che anche mamma adora Orff? Dice che la ispira quando è in camera e gioca con qualcuno (che di solito non è babbo) e indossa una strana tunica nera con cappuccio… … mah, conoscendola, preferisco non approfondire!
      Grattini e crocchette anche a te!!!

  2. Simpaticissima!!! In 360 ore non ha imparato il pezzo di Chopin? Meglio lasciar xdere allora…

    • Gent. Sig. Chopin, sono le mie orecchie che si lamentano, mica io! E comunque, non sapevo di essere diventata famosa persino nell’Aldilà! Eh eh!

Comments are closed.