Crea sito

IL CARNEVALE By Prosdocimi – 1^ parte

In questo esilarante siparietto Prosdocimi racconta di un abito di Carnevale molto… caro. Buon divertimento! 

Racconto comico di carnevale by Prosdocimi  “Pretty Woman” è il negozio d’abbigliamento preferito di mamma e meta designata dello shopping di Carnevale.  Il rituale ormai è lo stesso da anni: lei si tuffa nel reparto “Carnevale di Rio” e prova una montagna di abiti, io invece mi acciambello sulla poltroncina e mi godo la sfilata.

         “Questo è troppo semplice” dice alludendo a una camicia rossa e gonna arricciata a balze gialla e verde. Altro che semplice: manca solo la stella nera a 5 punte e sembrerà la bandiera ghanese.

            Prova un altro capo con risultati ancor più disastrosi: tuta intera a zampa d’elefante verde a pois gialli e un ridicolo cappello color oro a punta. “Uhm – dice – non mi convince: ha un’aria troppo familiare” E lo credo bene: sembra l’albero di Natale che ha disfatto nemmeno un mese fa 🙂 

              Non si perde d’animo e prova una camicia bianca con maniche a sbuffo e gonna rossa con corsetto di velluto “Non sembro una bella locandiera bavarese?” chiede sorridendo come un’adolescente. 

           A me sembra Heidi, ruolo decisamente inappropriato alla sua età al contrario della signorina Rottermeier, che invece le calzerebbe a pennello.  (fine 1^ parte – CLICCA QUI per leggere la 2^ e ultima parte).

Non perderti l’EBOOK delle AVVENTURE DI PROSDOCIMI, la raccolta dei racconti migliori più cinque esilaranti INEDITI. CLICCA QUI a solo 1.49 

Le avventure di Prosdocimi - EBook

Sul mio blog trovi tante CATEGORIE: TEST, NEWS, QUIZ, LA CUCINA DI ZIA LOLLY, CHAT, OROSCOPO e molto altro all’insegna del divertimento, e inoltre LE PILLOLE DELLA PADRONA, brevi racconti drammatico – noir. Clicca su quella che t’interessa di più e buon divertimento 😂

Pubblicato da Prosdocimi

L'autrice del blog é Prosdocimi, cagnolina cinica e mordace. Vive in Abruzzo insieme alla padrona, che tra un sollazzo e l'altro la ingozza di crocchette e cotiche. C'è anche il padrone, naturalmente. Ma lavora tanto e non c'è mai...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *