Dindim, il pinguino che torna dall’amico pescatore

Affezionato a un pescatore che anni fa lo ha salvato sulla spiaggia brasiliana, il pinguino Dindim affronta migliaia di chilometri per tornare a trovarlo

Dindim, il pinguino che torna ogni anno dall’amico pescatore

Dindim, il pinguino che torna ogni anno dall’amico pescatore

       Per rivedere il suo salvatore percorre ogni anno migliaia di chilometri: è Dindim, il pinguino che 4 anni fa approdò denutrito e coperto di catrame sulla spiaggia di un’isola presso Rio de Janeiro. Ormai in fin di vita, fu soccorso da un pescatore settantunenne che per mesi gli pulì le piume e lo nutrì con sardine, e infine lo lasciò partire verso la Patagonia cilena e argentina, suo habitat naturale.

      Ma il simpatico animale, che non ha mai dimenticato l’amico speciale, anno dopo anno supera a nuoto migliaia di chilometri per riapparire in Brasile a trovarlo e farsi lavare, coccolare e nutrire da lui.

     A raccontare la storia del pescatore Joao Pereira de Souza, ormai andato in pensione, e Dindim – così è stato chiamato il pinguino – è l’Independent. A Globo TV l’uomo ha raccontato di voler bene a Dindim come a un figlio. Sentimento sicuramente contraccambiato, vista l’impresa che ogni anno il palmipede compie per fargli visita. ♥

Dindim, il pinguino che torna dall’amico pescatore

Dindim supera a nuoto migliaia di chilometri per riapparire in Brasile a trovare il suo amico

Fonte: repubblica.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*