Crea sito

Crema Fredda Nutella e Caffè: squisito dessert del fine pasto

Crema Fredda Nutella e Caffè: squisito dessert del fine pasto pronto in pochi minuti perché il resto lo fanno il frigo e il congelatore. Ricetta facile

Crema Fredda Nutella e Caffè: squisito dessert del fine pasto

La squisita crema al caffè e Nutella richiede 20 minuti di preparazione più i tempi di raffreddamento. La ricetta, facilissima, è per 4 persone. Buon lavoro 😉

Ingredienti

  • panna fresca, 350 ml
  • Nutella, 20 grammi
  • caffè espresso (anche decaffeinato), 80 ml
  • zucchero, 30 grammi

Nutellotti: dolcetti ripieni di bontà

Esecuzione

  • versa il caffè ancora caldo in una ciotola resistente al calore o in un pentolino
  • aggiungi lo zucchero e la Nutella
  • gira in modo che gli ingredienti, favoriti dal calore, si sciolgano
  • metti in frigorifero
  • fai raffreddare completamente per 30 minuti
  • in una ciotola versa la panna fresca appena tirata fuori dal frigorifero
  • prendi anche la ciotola con il caffè e mischia di nuovo
  • monta la panna con le fruste
  • quando comincia a prendere una buona consistenza, versa il caffe a filo, sempre montando, finché non lo avrai versato tutto
  • continua a montare fino ad ottenere una crema ben ferma
  • metti in congelatore per due ore
  • al momento di servire, devi nuovamente usare le fruste elettriche per ridare leggerezza alla crema
  • montala per 2-4 minuti finché non sarà morbida e spumosa
  • versala in ciotole monoporzione o nei bicchieri
  • volendo, puoi guarnire con panna montata, caffè in polvere, granella di mandorle o amaretti sbriciolati
  • buon appetito!

Non scappare, golosona, e rispondi al mio simpatico QUIZ: la Nutella contiene appena 20 calorie ogni 100 grammi. Vero o falso? Scrivi la risposta fra i commenti per ottenere un bel premio tutto per te, qui sulla ricetta! 🙂

Praline Pan di Spagna cioccolato e nocciole

da Primochef

Pubblicato da Prosdocimi

L'autrice del blog é Prosdocimi, cagnolina cinica e mordace. Vive in Abruzzo insieme alla padrona, che tra un sollazzo e l'altro la ingozza di crocchette e cotiche. C'è anche il padrone, naturalmente. Ma lavora tanto e non c'è mai...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *