Crea sito

Come stendere la pupa per una serata scoppiettante con i consigli esilaranti di Prosdocimi

Hai appuntamento con una donna e vuoi fare bella figura? Sai già come vestire, cosa dire e fare? Conosci le più elementari norme di bon ton e galanteria? Coi consigli di Prosdocimi potrai stendere la pupa al primo round e la serata sarà scoppiettante. Buon divertimento!

Come stendere la pupa: consigli esilaranti di Prosdocimi per una seratina scoppiettante!
Come stendere la pupa: consigli esilaranti di Prosdocimi per una seratina scoppiettante!
Ehi amico, hai rimediato un appuntamento con una donna? Non chiederti come hai fatto a convincerla: l’universo femminile è un affascinante mistero per me che ci sto dentro, figurati per te che ci stai fuori. 🤣Quando ti vedi con la pupa? STASERA? E cosa diavolo fai lì impalato? Sai cosa fare, indossare e come ti devi comportare? No, vero? Beh, niente paura: Prosdocimi è pronta a darti una mano, anzi, una zampa!
Come stendere la pupa: consigli esilaranti di Prosdocimi per una seratina scoppiettante! Come stendere la pupa: consigli esilaranti di Prosdocimi per una seratina scoppiettante!

Ok, vai dritto in camera e apri l’armadio. Fatti largo tra i maglioni invernali, bermuda estive, magliette di cotone e giubbotti alla Fonzie messi alla rinfusa l’uno sull’altro in un disordine sul quale devo soprassedere o si fa troppo tardi e la pupa si spazientisce.
Prendi l’unico pantalone decente che hai… no, non intendo quello a righe verdi, e neanche quello a girovita basso con mutande in bella vista della serie “Ah, fatto bene, io le porto e tu no!” e via cretineggiando! Prendi gli unici jeans integri che hai, zuccone, e accertati che non ci siano croste di ketchup o chissà cos’altro. E ora veniamo alla maglietta.
Bene, apri il cassetto dell’armadio e cerca una maglia blu… farò finta di non vedere quella con la scritta “Harvard” perché addosso a te è un affronto alla cultura. Non oserai indossare quella bucherellata vero? I peli che escono dai buchi non sono “virili” ma “vili”, perciò vedi di non fare una sozza figura proprio stasera e prendi la semplice t-shirt blu, che andrà benissimo… e non protestare solo perché te l’ha regalata la tua prozia e probabilmente è riciclata: la pupa mica lo sa, no? Mamma mia che fatica mi stai facendo fare!

Tante Curiosità sul Matrimonio 💘 Cliccami!

Come stendere la pupa: consigli esilaranti di Prosdocimi per una seratina scoppiettante!
Come stendere la pupa: consigli esilaranti di Prosdocimi per una seratina scoppiettante!

Ok, ora che hai pantaloni e maglietta; vai alla scarpiera, quella “Torre di Babele” fatta di anfibi, scarpe da tennis bucate sulla tomaia sulla suola o su entrambe, oscene infradito a stelle e strisce, scarponi da neve e da trekking buttati lì alla rinfusa ed esalanti un odore nauseabondo degno della peggior guerra batteriologica all’ultimo sniffo.
Mentre ti vergogni per la tua dabbenaggine, cerca un paio di scarpe decenti, possibilmente blu e senza tacco 12, puliscile ben bene per togliere la polvere accumulata in secoli d’incuria, e apri il cassettino dell’intimo.
Cosa vedono i miei vergini occhi?! Che diavolo sono quelle? Non cercare di nasconderle dietro i calzini bucati perché ormai le ho viste: sono mutande! Già… ma molto particolari! Perché?
Voglio dirlo a tutti, lazzarone: hanno due maialini rosa disegnati ai lati e un salame al centro, messo in lunghezza. Sì, proprio lì!
Ma posso sopportare un obbrobrio di questa portata? E non dirmi che hai approfittato dell’offerta “1 euro per 10 paia” perché ti caccio dal blog, maledizione!
Vedi di toglierli dalla vista e prendi l’unico paio di mutande da uomo, bianche e semplici… che sennò la pupa ti denuncia per oltraggio al pubblico pudore!

Come stendere la pupa: consigli esilaranti di Prosdocimi per una seratina scoppiettante
Come stendere la pupa: consigli esilaranti di Prosdocimi per una seratina scoppiettante

Ho il sospetto che alla fine di quest’avventura con te finirò in analisi!
Ora che tutto è a portata di mano, vai in bagno a farti doccia, barba e capello. Cosa? Vuoi sapere quale henné usare per dare riflessi viola/blu al tuo “tirabaci”? Come sono usa fare in casi disperati come questo, fingo di non aver sentito e in mesto silenzio vado oltre… il suicidio, impunito patentato che non sei altro!
Insomma, devo dirti come fare la doccia o lo sai già? Quando è stata l’ultima volta che l’hai fatta? A Natale???? Ma sei impazzito? Vai sotto l’acqua e restaci anche mezz’ora se necessario o vengo lì e ti stacco la crosta di sudiciume a morsi, screanzato!
Ora che finalmente non puzzi più, fatti la barba. Cooooosa? Chiedi a me come fare il pizzo? Ti rispondo che non lo so, e che se non la smetti con le cretinerie, ti sparo una “pizza” dritta in bocca così non dovrò più sentire le tue amenità, ok? Niente pizzo né pizzetti né barba da “uomo troppo impegnato per le quisquilie”: la “peluria” fa rima con “incuria”, e pizzica nell’intimità. Devo pure spiegare cos’è l’intimità o posso proseguire?

Come stendere la pupa: consigli esilaranti di Prosdocimi per una seratina scoppiettante
Come stendere la pupa: consigli esilaranti di Prosdocimi per una seratina scoppiettante

Cosa diavolo avrò fatto per meritare un Prosdo amico tanto insano e scellerato… che però vedo nel frattempo si è lavato, rasato e vestito a puntino.
Ok, ora veniamo alle ultime battute perché la serata prenda la giusta piega… che non deve essere necessariamente quella della gonna, capito allupato che non sei altro?
Prendi la macchina e passa dal fioraio a prendere un mazzo di… prego? Crisantemi? Se non la finisci con le cretinaggini, giuro che te ne faccio ingoiare dieci mazzi, così l’epitaffio sulla tua tomba sarà “Niente fiori perché auto provvisto“, chiaro?
Compra le rose in numero dispari iniziando dal “3”. L’ho precisato per evitare che ne compri una sola, spilorcio che non sei altro, e vai sotto casa della pupa…
Ma che diavolo strombazzi, animale? Ti sembra questo il modo di dire che stai aspettando? Credi di stare nella giungla? E se lei è Jane tu chi saresti, Tarzan? O meglio, Cita?
Stai buono buono in macchina, metti una musichetta di sottofondo e aspetta senza spazientirti: lei è in ritardo perché così vuole l’etichetta, d’accordo?
Eccola! Caspita: gonna sexy, magliettina “vedo non vedo”, tacco alto ma non troppo, trucco semplice della serie “piaccio così, non serve abbondare” e sta sorridendo… fammi capire, quanto le hai dato per convincerla a uscire con un filibustiere come te, eh? 😜
Bene, le mie competenze qui terminano. Ti auguro una splendida serata e mi raccomando: ogni tanto staccati dai suoi “balconcini”, guardala negli occhi quando parla e, anche se non è vero, fai finta di ascoltarla e di trovare molto interessante quello che dice.
Non fare piedino durante la cena, non parlare con la bocca piena, a fine pasto dai la mancia al cameriere e in bocca al lupo per la tua seratina scoppiettante!

Psss… dove credi di scappare? Guarda qui sotto 👇 il mio E BOOK! 

Il meglio de“Le Avventure di Prosdocimi” più 5 esilaranti inediti:”PROSDOCIMI e il Soft Air”, “In chat con la PADRONA”, “Prosdocimi e le Lucciole” “Prosdocimi e il Faro”, “Prosdocimi e i Gabbiani”. Costa solo 1.49, cioè niente se consideri tutto il tempo che ho perso per la tua dabbenaggine, ingrato che non sei altro!  Clicca QUI 

Le Avventure di Prosdocimi, Ebook comico

Pubblicato da Prosdocimi

L'autrice del blog é Prosdocimi, cagnolina cinica e mordace. Vive in Abruzzo insieme alla padrona, che tra un sollazzo e l'altro la ingozza di crocchette e cotiche. C'è anche il padrone, naturalmente. Ma lavora tanto e non c'è mai...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *