Crea sito

Riciclare lo yogurt scaduto: ecco tanti consigli per te

Riciclare lo yogurt scaduto si può: ecco per te tanti consigli per riutilizzarlo sia in cucina che in estetica
Riciclare lo yogurt scaduto: ecco tanti consigli per te

Molti sono i metodi per riciclare lo yogurt sia in cucina che in estetica, e DonnaGlamour ne suggerisce alcuni molto semplici ed interessanti, che ripropongo in versione riassuntiva nell’articolo. Buona lettura!

Eccolo qua, il nostro vasetto di yogurt dimenticato in fondo al frigo e con la data di scadenza inevitabilmente superata. Che facciamo, buttiamo via tutto? Assolutamente no!

Lo yogurt scaduto è riutilizzabile sia in cucina che in estetica

Se il vasetto non presenta rigonfiamenti né muffa in superficie, e se l’odore e il colore sono ancora originali, puoi riutilizzare tranquillamente il tuo prodotto sia per cucinare che per farti bella. Provare per credere!

In cucina per i dolci
Se lo yogurt è scaduto da un giorno ma si presenta ancora in ottime condizioni, puoi utilizzarlo per preparare delle deliziose torte sia salate che dolci. Puoi anche fare dei dessert come la cheesecake o la torta con yogurt e cioccolato, e se sei a corto di idee, puoi cliccare QUI

Yogurt scaduto per preparazioni salate
Puoi farne un risotto, il pollo al curry o la salsa con l’avocado o anche la salsa tzatziki, dove però userai lo yogurt greco o quello bianco. Piatti deliziosi che ti permetteranno di far bella figura senza buttar via niente.

Dalla cucina alla bellezza
Se la scadenza dello yogurt è ormai avanzata e non ti fidi a mangiarlo, prima di eliminarlo completamente puoi pensare di utilizzarlo come base per maschere idratanti, ideali per ravvivare la pelle del viso.
Puoi anche fare uno scrub per i piedi e le gambe a base di yogurt e sale, mentre infine trattare i capelli con yogurt, miele e limone, regalerà lucentezza e morbidezza alla chioma. Della serie: non si butta niente!

* ciambellone integrale allo yogurt *

Fonte: DonnaGlamour

Pubblicato da Prosdocimi

L'autrice del blog é Prosdocimi, cagnolina cinica e mordace. Vive in Abruzzo insieme alla padrona, che tra un sollazzo e l'altro la ingozza di crocchette e cotiche. C'è anche il padrone, naturalmente. Ma lavora tanto e non c'è mai...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.