Come non superare la prova costume, siparietto comico

 COME NON SUPERARE LA PROVA COSTUME

La primavera passa presto e l’estate è alle porte. Che fare per superare la temuta prova costume? Leggi questo simpatico siparietto e buon divertimento

come non superare la prova costume

          E anche quest’anno è arrivata la primavera col profumo dei fiori, il risveglio della natura foriero del risveglio dei sensi… sì, dei sensi di colpa per aver messo su almeno 4 chili durante l’inverno!.Dopo il Natale, Capodanno, Carnevale e seratine affogate nel vin brûlé, solo adesso mi avvedo che le mie rotondità “mediterranee” si sono autopromosse “atlantiche”. Gli stravizi invernali mi presentano il conto col solito tempismo: mai un anno che se ne dimentichino… che solerzia, non c’è che dire 🙂

        Prendo coscienza di dover correre ai ripari per superare dignitosamente la temuta “prova costume” in spiaggia, onde evitare gli sguardi impietosi di taluni che ti guardano schifati, indecisi se chiamare i Carabinieri o lo Zoo. Mi metto all’opera, e convengo che tre sono le strategie da adottare immantinente: 1) dieta; 2) sport; 3) estetista.

Dieta & Humor: Consigli per un Fisico Scolpito

     Scarto subito la dieta per due ragioni: la prima è che oggi è venerdì e iniziare qualsiasi cosa porta sfiga, e la seconda è che la parola “dieta” è sinonimo di “regime”, e io sono assolutamente contraria alla dittatura.

        Inizio coi trattamenti rassodanti. Piena di aspettative, mi reco dall’estetista che mi spoglia, mi adagia su un lettino riscaldato, mi impomata sia supina che prona in una specie di pellicola trasparente, e mi invita al relax per trenta minuti.  Mi spiegate come diavolo faccio a rilassarmi, ora che sembro una salsiccia umana pronta da arrostire e servire ben cotta con contorno d’insalata? No, non ce la faccio proprio!

Dieta & Humor: come pesarsi sulla bilancia?

         Lascio perdere l’estetista, il relax e la salsiccia, e passo dritta dritta all’opzione 2): lo sport. Per vincere la guerra contro le maniglie dell’amorefondamentale è munirsi di giusta armatura: tuta nuova color nero sfinente, tergisudore bianco rosso e verde (un po’ di patriottismo non guasta), e scarpe da tennis anti shok, anti scivolo e anti caduta… ovvero: sarei ‘shokka‘ a credere che se ‘scivolo’ evito la ‘caduta’.

      Inizio con lo stretching, a seguire 15 minuti di jogging, altri 10 di jumping e poi 20 di walking. Cianotica e rantolante, mi accorgo che 45 minuti di ginnastica sono troppi per un’esperta in relaxing come me, e che non ha senso acchittarsi in tal guisa per 10 minuti di ginnastica. Risultato? Insieme alla dieta e all’estetista, bandisco anche lo sport.

Dieta del Sedano per recuperare la linea

      Illudendomi che l’impegno profuso (pur se dai risultati discutibili) mi ha fatto perdere qualche grammo, mi reco alla pesa, e con aria da vittima votata al martirio salgo sulla bilancia: ho messo su mezzo chilo! Anche in preda alla disperazione riesco a trovare un alibi perfetto: lo sport ha rassodato i muscoli e procurato un leggero aumento di peso. Converrete con me che non fa una piega 🙂

             Per fortuna ho un cervello che spara qualche cartuccia buona, e pensa che ti ripensa, arrivo alla panacea di tutti i mali: me ne andrò in vacanza in un magnifico Centro Benessere dove rimedierò non solo agli stravizi invernali ma anche al piattone di bucatini all’amatriciana che ho appena finito di divorare, tiè!copertina e book

Ti diverte la mia compagnia?

Allora non perderti l’EBOOK delle AVVENTURE DI PROSDOCIMI, la raccolta dei racconti migliori più cinque esilaranti INEDITICLICCA QUI  a solo 1.49

Sul mio blog trovi tante CATEGORIE: TEST, NEWS, QUIZ, LA CUCINA DI ZIA LOLLY, CHAT, OROSCOPO e molto altro all’insegna del divertimento, e inoltre LE PILLOLE DELLA PADRONA, brevi racconti drammatico – noir. Clicca su quella che t’interessa di più e buon divertimento 🙂

Precedente Idee per decorare le uova di Pasqua Successivo IN BICI CON MAMMA By Prosdocimi

6 commenti su “Come non superare la prova costume, siparietto comico

  1. Giovanna Von Pazza il said:

    Io ho risolto il problema in maniera differente: sto studiando da orchessa con ottimi profitti (sono solamente un tantino sottopeso per raggiungere il massimo dei voti).

    • tormenti il said:

      Uh, Giovanna Von Pazza, ma sai che anch’io ho studiato da orchessa, ma con pessimi profitti? Allora ho ripiegato sugli studi da ornitorinco, e lì è andata leggermente meglio… soprattutto per quanto concerne la parte “rinco”! Eh eh!

  2. ottima scelta 🙂 , ti do’ pienamente ragione, mai rinunciare alle cose che piacciono ed ai piaceri della vita, però… lo sport è importantissimo non solo per la forma fisica, ma anche per il benessere in generale, comunque non serve “morire” per lo sforzo fisico, ma basta una piacevole passeggiata con passo un po’ spedito per mezz’oretta al giorno… bel racconto, molto divertente, complimenti!

    • tormenti il said:

      Hai ragione, Roberto: basta una piacevole passeggiata a passo spedito, e a seguire un bel piatto di bucatini all’amatriciana! Eh eh!

Lascia un commento