Canederli piatto di recupero della tradizione tirolese

Ricetta dei canederli, sfizioso piatto fatto con gnocchi di pane. Semplice ricetta della tradizione tirolese

Altrimenti chiamati knodel, i canederli sono una tipica ricetta della cucina tedesca e del nord Italia. Si tratta di una sorta di gnocchi di grosse dimensioni preparati con latte, uova, speck, pane raffermo e aromi e poi cucinati e conditi in modi diversi. Nata quasi per caso, la ricetta ha origine fra le famiglie povere dei contadini che utilizzavano i pochi ingredienti a disposizione per preparare piatti sostanziosi.
In genere il modo migliore per gustare questo piatto é servirli in brodo, ma i canederli sono ottimi anche con burro fuso, formaggio o in mille altri modi. La ricetta, facile, richiede 30 minuti di preparazione e 15 di cottura. Le dosi sono per 4 persone. Buon lavoro!

Ingredienti

  • 200 g di pane raffermo
  • 1,5 litri di brodo di carne
  • Due uova
  • 100 g di speck
  • 100 ml di latte
  • Uno scalogno
  • pepe, sale fino, farina, noce moscata, olio extravergine di oliva, prezzemolo fresco tritato q.b.
Medaglioni con patate gorgonzola e speck, ricco piatto saporito
Medaglioni con patate gorgonzola e speck, ricco piatto saporito

Esecuzione

  • Trita finemente lo scalogno, o in alternativa una cipolla di dimensioni ridotte, e poi falla soffriggere in poco olio extravergine di oliva
  • Riduci lo speck a cubettini e fallo rosolare nella padella. Lascia che si raffreddi.
  • Taglia il pane raffermo a cubetti e mescolalo insieme alle uova sbattute, un pizzico di sale, un po’ di latte e il prezzemolo tritato finemente, lasciando ammollare il pane per circa un’ora in modo che assorba bene i sapori e si ammorbidisca
  • Decorso il tempo necessario, unisci al composto di pane e uova anche lo speck che prima hai rosolato con la cipolla. Se ti piace, puoi aggiungere anche un pizzico di noce moscata
  • Con il composto ottenuto forma delle palle di circa 5 cm di diametro, e poi falle rotolare nella farina
  • Cuoci gli gnocchi nel brodo e quando verranno a galla saranno pronti. Occorreranno circa 10-15 minuti. Servili in brodo o asciutti e buon appetito!

Leggi qui la ricetta originale di PrimoChef

Pubblicato da Prosdocimi

L'autrice del blog é Prosdocimi, cagnolina cinica e mordace. Vive in Abruzzo insieme alla padrona, che tra un sollazzo e l'altro la ingozza di crocchette e cotiche. C'è anche il padrone, naturalmente. Ma lavora tanto e non c'è mai...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.