Black Friday, il venerdì nero delle occasioni

È consacrato allo shopping e segue sempre il Thanksgiving Day, ovvero il Giorno del ringraziamento, tradizionalmente festivo per gli Americani. Si chiama “Black Friday” ed è foriero di sconti e promozioni in tutte le grandi catene commerciali

Black Friday, il venerdì nero delle occasioni

Black Friday, il venerdì nero delle occasioni

      Nata negli Stati Uniti, Black Friday è la festa dello shopping pre – natalizio, ideale per acquisti unici a prezzi imbattibili. In questa occasione, infatti, i grandi esercizi commerciali americani sono soliti offrire articoli con sconti imperdibili allo scopo di incrementare le vendite. I risultati sono brillanti, al punto da indurre la gente ad estenuanti attese notturne pur di accaparrarsi le promozioni speciali riservate ai primi clienti.

     Secondo alcuni, l’origine dell’imperdibile “fiera dello shopping” risale al 1924, quando Macy’s organizzò la prima parata celebrativa delle compere del Natale. Ma la mania vera e propria, almeno così come la conosciamo oggi, esplose oltre mezzo secolo dopo, nel clima edonistico dei mitici anni ’80.

Regali di Natale utili e apprezzati: come fare? Cliccami per saperlo!

     Il perché del nome è incerto: secondo alcuni è dovuto al traffico intenso di quei giorni (da “bollino nero”, appunto); secondo altri fa riferimento alle annotazioni sui libri contabili dei commercianti che tradizionalmente passavano dal colore rosso delle perdite a quello nero dei guadagni.

     Il Black Friday dunque si rivela proficuo sia per le attività che per i consumatori, e piano piano sta prendendo piede anche in Europa, soprattutto in Gran Bretagna, Francia, Germania e Italia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*