Giovane artista incide tronchi e gli alberi morti tornano a vivere

Roma. Tronchi di alberi morti prendono vita assumendo volti ed espressioni vivamente umane: merito di un giovane artista capitolino all’ultimo anno di Liceo Artistico

Giovane artista incide tronchi e gli alberi morti tornano a vivere

Giovane artista incide tronchi e gli alberi morti tornano a vivere

      Originali capolavori di recupero realizzati da un giovane artista appena maggiorenne campeggiano in varie zone della capitale tra cui viale Trastevere, Via Marmorata, Circonvallazione Ostiense e Piazza Largo Ravizza: sono opera di Andrea Gandini, giovane diciottenne all’ultimo anno di Liceo Artistico.

      Armato di scalpello e mazzuolo, Andrea gira la città a caccia di tronchi morti da riportare in vita con bellissimi lineamenti umani, quasi  moderni ‘totem silenziosi’, scolpiti sulle superfici nodose.

“Per ogni albero tagliato bisognerebbe piantarne un altro, – spiega – ma mi rendo conto che questo non è sempre possibile”.

      Per il giovane artista non è accettabile vedere materiale utile o addirittura pregiato e costoso – come il legno degli alberi di giuda – abbandonato alle intemperie e dimenticato nel grigio della città. Ecco perché ha pensato di recuperarlo regalando a Roma un nuovo concetto di street art dall’anima eco e social.

      Nonostante le strade capitoline abbondino di tronchi mozzi, Andrea è sempre a caccia di “nuove” tele da scolpire, e chi ha segnalazioni da proporre può raggiungerlo sulla sua fan page e sostenerlo. ♥

Fonte bioradar

i tronchi prendono vita a Roma

Giovane artista incide tronchi e gli alberi morti tornano a vivere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*