Riduzione tasse ai belli è la discussa proposta di una modella malese

Modella malese chiede al governo la riduzione tasse ai belli, ovvero a chi, come lei, spende molto per curare la propria immagine

“Riduzione tasse ai belli” chiede Nora Danish, la modella malese che fa infuriare il web

“Riduzione tasse ai belli” chiede Nora Danish, la modella malese che fa infuriare il web

     “Come me molti malesi devono pagare le tasse, ma per quelli che godono di un po’ di celebrità dovrebbe esserci un’esenzione“. È con queste parole che Nora Danish, modella e attrice della TV malese, fa infuriare il web.

     Durante un’intervista al “Utusan Malaysia”, la giovane infatti ha proposto al governo di ridurre le tasse per quelle persone che spendono molto nella cura della propria immagine, proprio come lei.

      “Negli anni spendiamo un sacco di soldi per il nostro aspetto fisico” dice la modella al quotidiano, e rivolgendosi all’ufficio delle entrate malese, avanza una proposta: “Fa parte del nostro lavoro e la somma può essere inclusa tra i costi del lavoro per noi dello spettacolo. Sarebbe meglio per noi artisti e celebrità che lavoriamo per la nostra bellezza, beneficiare di un’esenzione fiscale“.

        Le dichiarazioni di Nora Danish, che vanta tantissimi seguaci su Instagram, hanno innescato una vera e propria ondata di polemiche soprattutto sui social forum, dove molti connazionali l’hanno invitata a “usare il cervello” prima di fare certe asserzioni.

      Sommersa dalla disapprovazione dei più, la giovane malese è stata costretta a replicare su Instagram, dove in un post ha spiegato che le sue parole sono state male interpretate: “Molti ancora non capiscono; ho il diritto di parlare a nome di altre celebrità e come cittadina della Malesia. Perché dovrei essere condannata per una questione fiscale? Tutti devono pagare le tasse, esclusi quelli che sono senza reddito. Vi prego di capire“.

            Capiamo, capiamo… eccome se capiamo! 🙂 🙂

Fonte tgcom24

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*