Come riciclare i regali di Natale

Regali sgraditi? L’associazione dei consumatori Aduc ci dice come riciclarli

Come riciclare i regali di Natale

Come riciclare i regali di Natale

       A chi non è capitato di ricevere regali di Natale sgraditi? Vuoi per la superficialità degli acquisti, vuoi perché “vanno fatti e basta“, il problema coinvolge non poche persone che dopo le feste si ritrovano in casa oggetti di scarso o nullo gradimento.

      In questi casi, secondo il Presidente Vincenzo Donvito dell’associazione dei consumatori Aduc, tre sono le strade da seguire:

1) Farsi dare lo scontrino come prova d’acquisto e provarci col negozio dove il regalo è stato acquistato. Nonostante nel merito non ci sia alcun obbligo di legge (che invece sussisterebbe se l’oggetto presenta vizi di produzione e/o conformità), soprattutto nella grande distribuzione tanti sono i commercianti disponibili al cambio con qualcosa di più gradito.

2) Farsi un giro in uno dei numerosi siti che organizzano aste online, trovare il più funzionale alle proprie esigenze e cercare di ricavare più possibile con le dovute precauzioni (per esempio, spedizione contrassegno) onde evitare truffe e sgradite sorprese.

3) E’ quello più usato, ovvero donare il regalo inutile a conoscenti che ne facciano buon uso oppure alle associazioni dedite alla beneficenza.

     Pochi ma validi consigli, dunque, per far felici gli altri con oggetti futili e poco apprezzati.

Fonte: today

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*