Prosdocimi e Mariolino

In pasticceria Prosdocimi è alle prese con un discoletto che vuole staccarle il naso. Scommettiamo che avrà la meglio? 

prosdocimi e mariolino 1

Prosdocimi e Mariolino – racconto comico

        “Devo ritirare una torta!” – dice mamma entrando in pasticceria – “E’ per il compleanno di mio marito!” aggiunge, e in barba all’ostentato zelo muliebre, tra una chiacchiera e l’altra si accorda col pasticciere per sfornare un bel ciambellone afrodisiaco.

              A un certo punto, noto appoggiate a terra due pignate di cartapesta raffiguranti cani color bianco a grandezza naturale, pronti da riempire con tante caramelle. “Sono proprio uguali a me! – penso – Ora mi mimetizzo e vediamo se mamma mi ritrova!”, e immobile mi piazzo lì, in attesa che lei si stanchi di civettare e mi venga a cercare.

               Poco dopo entra un signore con un bambino di circa due anni piuttosto vivace e curioso che con chiaro intento esplorativo si avvicina alle pignate. In teoria non potrebbe neanche toccarle, ma una mamma frou frou come la mia riesce a distrarre anche il più integerrimo dei papà, ragion per cui il discoletto agisce indisturbato e libero di rompere quel che vuole.  

         Inizia col primo cane staccandogli il tartufo, la zampa anteriore destra e un occhio, e mentre gli adulti continuano a tubare, in totale libertà va dal secondo e gli rompe lingua, orecchie, zampa anteriore sinistra e coda.

prosdocimi e mariolino 2

            “Bene – penso – ora tocca a me!”. Eccolo che si avvicina, mi si pone davanti e allunga la manina con l’intenzione di rompere qualcosa… ma resta di sasso!

                Pur restando perfettamente immobile, infatti, muovo simultaneamente le orecchie in direzione opposta: il sinistro in alto e il destro in basso, e poi al contrario. Il birichino mi guarda attonito e indeciso se spaventarsi o meno, allunga la mano ma la ritrae prima di arrivare a toccarmi: il mio pelo liscio e innocuo si drizza improvvisamente come un istrice.

prosdocimi e mariolino

          E’ questo un avvertimento in piena regola che un bambino di due anni non può cogliere… a differenza invece del papà, che però è troppo impegnato a fare lo splendido per intervenire!

              E arriva il terzo tentativo, meno spavaldo e più guardingo di prima. Il bricconcello ha la manina sul mio tartufo quando arriccio il labbro superiore, arroto minacciosamente i denti ed emetto un ringhio sufficientemente aggressivo da provocarne – finalmente – la fuga a gambe levate.

         Prosdocimi e Mariolino      Secondo voi dove poteva andare la piccola peste? Tra le braccia del papà, naturalmente, piangendo e farfugliando in modo disordinato che qualcuno o qualcosa vuole fargli del male, e con le dita indica i cani di cartapesta… ma chi volete che gli creda?

                La distrazione di mamma stavolta mi ha persino fatto gioco: prima ha permesso di mimetizzarmi fra le pignate poi di allontanarmi indisturbata e infine di rifugiarmi sotto la gonna, candida e innocente come sempre… e in adorazione dei mitici polpacci da sballo!

                      E il pargolo? E’ in braccio al papà che premuroso lo coccola: “Su su, Mariolino, non piangere proprio oggi. Vedrai quanto ti divertirai con le pignate che abbiamo ordinato per il tuo compleanno!”. Eh eh!

le avventure di prosdocimi ebook 1Tante sono le mie CATEGORIE: RACCONTI COMICI, NEWS, CURIOSITA’, DIETA & SALUTE, CUCINA, HORROR, GIOCHI e tanto altro all’insegna del divertimento, e inoltre LE PILLOLE DELLA PADRONA, brevi racconti noir! Clicca su quella che t’interessa di più e buon divertimento!

Ehi, psss…

non perderti l’EBOOK delle AVVENTURE DI PROSDOCIMI, i racconti COMICI migliori più 5 esilaranti INEDITI! Clicca QUI!!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

8 thoughts on “Prosdocimi e Mariolino

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*