A Guevedoce i ragazzi nascono femmine e diventano maschi a 12 anni

È sito nella Repubblica Dominicana, si chiama Guevedoce ed è il paese più strano al mondo perché qui i ragazzi nascono femmine e diventano maschi dopo la pubertà

       A Guevedoce, piccolo villaggio nella Repubblica Dominicana, i ragazzi diventano realmente maschi solo a 12 anni.

      Sembra incredibile quanto racconta la BBC,  che ha seguito la storia di uno di questi ragazzi: Johnny, un giovane di 20 anni che fino ai 12 anni si chiamava Felicita. Non avendo testicoli o pene visibili, Johnny è stato cresciuto come una ragazza fino alla soglia della pubertà quando cioè il suo organo sessuale si è sviluppato.

      “Alla nascita i miei genitori e i medici pensavano che fossi una bimba – dice – mi vestivano con le gonnelline e mi regalavano giocattoli da femminuccia, ma in realtà io non mi sentivo a mio agio”

      Pare che Johnny non sia l’unico a soffrire di questa sindrome denominata ‘Guevedoce’, parola che per l’appunto significa ‘pene a 12 anni’.

       Ma come è possibile che accada? Negli anni Settanta fu il Dottor Julianne Imperato-McGinley del Cornell Medical College di New York a scoprire che all’origine del fenomeno vi è la carenza di un enzima procurata da una condizione genetica che, seppur rarissima, parrebbe comune in questa zona.

        Ulteriori indagini mediche dimostrarono inoltre che quasi tutti i Guevedoces vivono la propria vita come se fossero nati uomini, mostrando preferenze eterosessuali. Altri invece si sottopongono a intervento chirurgico per restare donna.

villaggio-malattia-sindrome-guevedoces

Fonti: adnkronos, today

QUI trovi l’articolo della BBC

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*