Un alveare colorato su un vecchio edificio: è il murale di Marina Zumi

Siamo in Sassonia, Germania. Proprio qui Marina Zumi ha dato un tocco di allegria a una costruzione ad angolo di Halle, una delle principali città della regione

Honeycomb of Life - street art di Marina Zumi

      Non a caso chiama l’opera si chiama “Honeycomb of Life” e ha partecipato a “All You Can Paint – Urban Art Festival”, l’annuale manifestazione volta a rivitalizzare Halle, dove la popolazione è in declino costante.

        “Gli organizzatori di All You Can Paint mi hanno contattata spiegandomi la situazione sociale e il fatto che il concorso avesse registrato il 60% in meno di partecipanti a confronto con l’anno precedente” racconta la street artist brasiliana “Ho deciso di partecipare al festival e di fare qualcosa al riguardo, e quando ho scoperto qual era l’edificio su cui dovevo dipingere, ero felice da morire per le sue dimensioni, ma non sapevo cosa fare con tante finestre”. Sfogliando un libro, però, si è imbattuta in una pagina sui nidi delle api “È stato un momento fantastico! E mi ha fatto pensare a come le api si comportano in parallelo con gli uomini”.

      La sfida non era ideare murales colorati ma farlo in maniera creativa, superando non tanto il problema di colorare una facciata di grandi dimensioni quanto trovare una soluzione per le tante finestre dell’edificio. Marina Zumi ha risolto il dilemma creando un disegno a nido d’ape, ricoprendo gli 800 metri quadrati della facciata col giallo, verde, arancio, azzurro.

      Iniziata i primi di novembre dello scorso anno, la verniciatura si è conclusa circa 12 giorni più tardi. Del magico dipinto fanno parte anche 11 grandi api, ognuna delle quali rappresentante un membro del comitato organizzatore del festival. ♥

street art - Marina Zumi

Fonte: greenme

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

2 thoughts on “Un alveare colorato su un vecchio edificio: è il murale di Marina Zumi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*