Isole bellissime del mondo con splendide foto

Primavera = caldo in arrivo, stress alle stelle, nevrosi in agguato… perché non pensare alle vacanze? Meglio essere previdenti e prenotare in anticipo piuttosto che all’ultimo minuto, col rischio di trovare le migliori località piene fino al collo

         Hai già idea su dove andare? Preferisci il mare o la montagna? Capitali d’Europa o safari in Africa? Che ne dici di mete esotiche, tipo isole coralline con acque di cristallo dove rilassarsi fra pesci colorati e candide spiagge?

       Quei puntini brillanti sono forse i tuoi occhi che sognano? Bene, allora continua a farlo perché ti porto a fare un giro sulle più belle isole al mondo. Vieni con me!

Isola Kauai, Hawaii

isole bellissime Kauai, HI

        Siamo alle Hawaii, dove Kauai è l’isola geologicamente più antica. Conosciuta come The Garden Island, racchiude una varietà di climi e paesaggi naturali che vanno dalla foresta pluviale al deserto e alla palude, dalle montagne inospitali alle pianure coltivate, e infine alle spiagge di sabbia bianca.

      E’ sede del Parco Nazionale Kokee, dove oltre alla flora e fauna locale (come il gallo rosso della jungla, l’oca chiamata nenè ed altre migliaia di piccoli uccelli) si può godere un panorama mozzafiato.

       Se hai paura delle manguste, Kauai è l’ideale per te: è l’unica isola delle Hawaii dove questo animaletto non è mai arrivato!

Musha Cay, Bahamas

Musha-Cay-Bahamas - isole bellissime

       In origine si chiamavano Lucayas, poi arrivò Cristoforo Colombo che, colpito dalla scarsa profondità delle acque, le battezzò Islas de la Bajamar (“isole del mare basso” in spagnolo). Infine i britannici adattarono il nome alla loro lingua chiamandole Bahamas Islands, nome con cui sono note ancora oggi.

     Lucayas, Islas de la Bajamar o Bahamas Islands… chiamale come vuoi, sono sempre stupende!

Maldive

isole bellissime Maldives

         Sito a sud ovest dell’India, l’arcipelago delle Maldive è composto da 1.192 isole coralline poggiate su basamenti di roccia calcarea e corallina.

        Gli atolli naturali sono 26, ognuno con diverse centinaia di isole, di cui circa un’ottantina adibite a villaggi turistici, talune costituite esclusivamente da banchi di sabbia in emersione o addirittura deserte.

         La cucina locale è ricca di pesce (fritto, al curry o in zuppa) mentre frutta e verdura sono di importazione, eccetto il cocco.

        Vorrà dire che tra un bagno di sole e l’altro ci rinfrescheremo sorseggiando esclusivamente vino di palma… che immane sacrificio, ah ah!

       Il nostro viaggio si chiude qui. Ti aspetto alle prossime e ti auguro una splendida vacanza ♥

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*