Alimentazione per il nostro benessere: come regolarsi?

L’alimentazione per il benessere “fattibile”

     Oggi parliamo di alimentazione, cruccio di noi donne mature, in lotta perenne con calorie e giuste quantità di pasta… 50 grammi o 60? E se mangio il pane, devo diminuire la dose di spaghetti? Meglio il pane nero o quello bianco? Che barba e soprattutto, che stress!

alimentazione29514

          Come si fa a vivere così? E allora, via le calorie, la bilancia e usa il buon senso: se bevi il latte a colazione, non puoi fare la puccetta coi biscotti perché ti appesantiresti troppo.

     Va bene il latte, magari di soia in mezza tazza, con poco zucchero e accompagnato da un po di pane, e stop. Se proprio vuoi il dolce, prendi un caffè o orzo con poco zucchero e una fetta di pane con un cucchiaino di marmellata o miele, così non rinuncerai ne’ al dolcetto ne’ alla linea.

      Come regolarsi col pranzo? Se mangi la pasta nella giusta quantità (che varia da persona a persona) e senza esagerazioni, non hai bisogno del pane perché i carboidrati necessari li hai già assunti.

      Dopo un piatto di spaghetti col pomodoro puoi permetterti un frutto o una macedonia ma niente altro ché non serve: hai le giuste energie per arrivare tranquillamente alle 17, pronta a goderti la merenda.

       Sia a metà mattina che nel pomeriggio, lo spuntino prevede mezza fetta di pane con un poco d’olio oppure uno yogurt o una mela. Se proprio hai bisogno di dolci, puoi mangiare due biscotti leggeri tipo pavesini… ma solo due mi raccomando o finirai per vanificare gli sforzi fatti.

alimentazione2951

     Per cena scegli le proteine: carne o pesce oppure uova o formaggio e una bella insalata o verdura con una o massimo due fette di pane. Evita fritti e troppi condimenti: se hai modo e tempo, cucina per te in una padella a parte così puoi regolare l’olio secondo le tue necessità.

       Porta a tavola le verdure scondite e lascia a ciascun commensale decidere quanto insaporire e ricorda che se le verdure sono fresche non hanno bisogno di eccessivo condimento ché sono già buone così, leggere e salutari.

     La cena non prevede la frutta visto che ne hai già mangiata a merenda e a pranzo, ma se proprio non puoi farne a meno, mangia mezza mela soltanto. Questo anche per appesantirti meno, visto che poi andrai a nanna e non smaltirai le calorie che inevitabilmente finiranno su fianchi e pancia.

       Ok, per oggi finisco qua coi consigli e ti lascio alle tue cose, e ti ricordo che tempo e costanza sono essenziali per raggiungere il benessere “fattibile”, ossia compatibile con le tue necessità.♥

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*